BERSERKER

berserker

Al via Vyn von Hagens si scagliò verso il nemico. In dieci secondi il suo avversario era tramortito, sfracellato sul muro dell’arena di Tremec, agonizzante in una pozza di sangue insieme al cumulo di macerie. Il guerriero ancora nel pieno della sua furia si dimenava, urlando ad ogni movimento, fuori controllo. Allora lo raggiunse, e finalmente strappò la testa dal suo corpo esanime. Rinsavito, come la calma dopo la tempesta, nel silenzio attonito che era calato, abbandonò quell’arena sorreggendo la testa di chi aveva osato sfidarlo, lasciandosi alle spalle una scia di sangue nella sabbia. Giunto all’uscita trovò l’esercito del suo avversario schierato. Gettò con sprezzo la testa, facendola rotolare ai piedi delle tuniche candide che lo fronteggiavano.

“Ecco… Se volete parlare con il vostro “Campione”.”

I barbari sono combattenti determinati, a volte fino alla brutalità, il che li rende quantomeno strani agli occhi di chi ne osservi le gesta. Il loro corpo, spesso indurito e costellato di cicatrici, narra di un’esistenza passata a combattere. Questa vita, trascorsa nella lotta, a volte li allontana dai comportamenti civili, portandoli a passare più tempo con pesanti armi in mano. Non amano e non sono addestrati all’uso di armature pesanti, preferendo uno stile di combattimento rapido per concludere il prima possibile lo scontro, attaccando in maniera intuitiva, con meno tatticismi e fini attenzioni rispetto ai comuni guerrieri.

A causa delle prove e delle situazioni che hanno fronteggiato sul campo di battaglia, hanno imparato in combattimento a non avere pietà per l’avversario. Quando si sentono in pericolo durante uno scontro, la parte razionale cede completamente il passo ad uno strano stato di incoscienza che altera il loro fisico e la loro psiche, facendone il terrore di qualunque soldato in battaglia. Per alcuni questo è un dono degli Dei, per altri una maledizione o una condizione da fronteggiare, che seppur li alieni da se stessi, dona loro una forza sconfinata. Questo “dono” ha il suo contrappasso nell’estrema debolezza che li coglie poco dopo l’apice dell’impeto, quando perfino il loro robusto fisico crolla sotto lo sforzo che la mente gli ha imposto, lasciandoli quasi indifesi, alla mercè di eventuali sopravvissuti.

Informazioni GDR OFF

Il barbaro è una classe di combattente e non è peculiare per una razza. Nonostante una buona parte dei barbari/berserk sia tradizionalmente di ceppo umano nordico tale classe può essere interpretata da qualsiasi altra razza. Quello che differenzia il barbaro dal guerriero è fondamentalmente la possibilità di usare la skill Infuriarsi ovvero l’abilità che gli permette di perdere il controllo della ragione in combattimento e far uso, per un periodo di tempo determinato, di una forza sovrumana. A livello interpretativo è un personaggio di non difficile interpretazione, potrebbe però risultare più difficile di un comune guerriero per la gestione ruolistica della sua ira.

Il barbaro non può usare le armature di piastre che non gli consentirebbero l’abilità di movimenti quando si infuria e pertanto, dal punto di vista difensivo, non sarà mai così versatile come un guerriero. Il barbaro è anche uno stile di vita pertanto scegliete questa classe se siete disposti ad interpretare un personaggio peculiare, con un lato del carattere certamente impetuoso ma che non deve condizionare totalmente il suo gioco nel rapporto con la società in cui vive e con gli avventurieri che incontra.

Valore skills di partenza

Anatomy – Anatomia= 50;
Berserk -Infuriarsi= 50;
Parrying – Parare= 50;
Healing – Curare ferite= 30;
Tactics – Tattica= 50;
Swords – Maneggiare Spade= 50;
Macing – Maneggiare Mazze= 50;
Wrestling – Arti Marziali = 50;
AxeFight – Maeggiare Asce= 50;

Informazioni relative ai Poteri

Infuriarsi
Il barbaro è l’unica classe che può usare la skill Infuriarsi (Berserk). Per usarla ci sono due modi: cliccare sulla skill stessa nel paperdoll, fare una macro useskill->Infuriarsi.  Il personaggio emetterà un tremendo urlo e si colorerà di rosso, avrà un maestoso bonus in forza e destrezza e in altre cose. La durata di questo effetto è in base alla skill stessa. Durante la furia non potranno essere eseguiti i seguenti colpi speciali: disarma, para e contrattacco, paralizzante. Non si potranno usare il colpo speciale parata e il ‘modoparata. Non potranno essere assunte pozioni. La chance di effettuare colpi critici sarà aumentata. Dopo la furia il berserk sarà provato da questo uso eccessivo di energie e riuscirà a stento a combattere (malus alle stats), non sarà in grado di correre.

Colpi speciali
Il berserk ha accesso ai poteri speciali che hanno alcune armi, sia comuni che speciali ed avere l’accesso al “libro del combattente”. Per maggiori informazioni: Combat System.

Armi utilizzabili

  • Tutte le armi di categoria: mazze, asce, lame, coltelli
  • Armi limitate per la categoria: archi.

Armature utilizzabili

  • Il berserk può usare la bardatura su cavalli e destrieri d’argento. Per maggiori informazioni: bardature.
  • Piastre leggere
  • Maglia/Anelli
  • Osso pesante/Osso leggera
  • Pelle borchiata/Pelle liscia
Categories:

Classi